Gatto Atlantico

Home » Uncategorized » Fiori e frutti

Fiori e frutti

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Blog che seguo

luglio: 2017
L M M G V S D
« Giu    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Scherzando sul bel cappello di Lucia in partenza per qualche giorno verso una meritata vacanza, mi è venuto da pensare che in effetti quando si parte per una qualsiasi avventura è necessario avere sul cappello il fiore adeguato.

Sembra una faccenda tutta al femminile, ma è una convenzione. Anche un uomo quando parte deve portar con sé il giusto fiore.

Poi però c’è anche la frutta. Che stimola oltre all’olfatto e alla vista anche il gusto.

Leggevo un libro qualche tempo fa che invitava a simulare visioni diverse su se stessi. Pensarci belli invece che brutti, associare all’idea di noi stessi un’immagine che ci faccia stare bene.

Potrebbe essere un vecchio vestito che ci piaceva tanto quando eravamo magri e in forma, oppure Trilly che con la bacchetta magica vola circondata da tante stelline.

Potremmo immaginarci pesche tabacchiere, che sono così buone e dolci e ne mangi in quantità.

Oppure potremmo pensarci semplicemente in una grande casa, con l’aria condizionata, un personal trainer, una vista sul mare.

Eppure io, quando penso a me, immagino sempre di essere un frutto con cui ho avuto solo rari incontri nella vita. Siamo conoscenti, ma non abbiamo mai approfondito il rapporto.

Uno di quei frutti che sono un po’ come quei gioielli meravigliosi che non sono stati costruiti per il tuo collo, per capirci.

Uno di quei frutti che devi sapere come utilizzare. Ed io in defintiva non lo so.

Quando mi fermo a cercare una immagine che vorrei mi rappresentasse fino in fondo, immediatamente davanti a me appare un melograno.

Un sano. E rosso.

Melograno.

Chissà perché…

Annunci

5 commenti

  1. my3place ha detto:

    In effetti la melagrana ci starebbe.
    Innanzitutto è un frutto al quale è doveroso accostarsi con pazienza, accettando il fatto che per apprezzarlo come merita gli si deve dedicare tempo e attenzione, un piccolo pezzo di vita.
    Provando a morderla come se fosse una banalissima pera o mela, la melagrana tende a resistere, coriacea, e, se provocata, reagisce in con una risposta amara, amarissima, insopprimibile.
    Al suo interno cela un tesoro di tanti piccoli rubini, e ognuno di essi è una goccia di delizia, salvo che per ogni gioia c’è anche un pegno da pagare, un piccolo seme che ti ricorda di fare attenzione, perché niente è scontato e senza avversità.
    E infine perché la melagrana, che sia ancora sul ramo, che sia caduta a terra, che stia a rallegrare un centro tavola, è sempre bella, evergreen.
    🙂

    Liked by 1 persona

  2. Ersilia Ferrante ha detto:

    La melagrana è un frutto molto interessante, con diversi significati allegorici, presente in pittura. Complimenti.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informativa sui cookie

Questo blog potrebbe utilizzare cookie di terze parti di cui l’autore non è responsabile. Per maggiori informazioni sulla gestione dei cookie, vai alla pagina PRIVACY di questo blog. Lascia questo sito se non sei d’accordo o clicca su OK, qui in basso a destra, per proseguire la navigazione

►OK◄